Notizie
Genova, ecco la viabilità alternativa dopo il crollo del Ponte Morandi
di Viaggi24
Img Description

Il tracollo del viadotto Morandi, che ha causato la morte di almeno 39 persone, ha spezzato in due la Liguria. Il disastro ha e avrà, chissà per quanto tempo, notevoli ripercussioni sulla viabilità per l’accesso alla città, al porto e all’aeroporto, sia sull’asse fondamentale per l’accesso alla Francia e alle località di vacanza della riviera. Anche nelle prossime ore sono previsti altri vertici operativi con il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, per permettere la rimozione delle macerie e per snellire il traffico dei tir con le merci dirette o provenienti dal porto.

Stamattina si sono registrati rallentamenti e qualche incolonnamento verso l'ingresso autostradale di Genova aeroporto, a ponente del viadotto crollato, e anche in uscita dal casello. Veri e propri ingorghi invece si segnalano lungo le strade che portano al terminal traghetti del porto per il massiccio arrivo di auto di vacanzieri.

Prima di mettersi in viaggio è dunque bene informarsi in tempo reale sulla situazione attraverso il numero 1518 del CCISS o il numero verde Trenitalia 800 892021.

Il tratto chiuso
È chiusa l'Autostrada A10 nel tratto Genova Savona tra il bivio per la A7 Milano Genova e Genova Aeroporto in entrambe le direzioni
con forti ripercussioni sulla viabilità della A10 direzione Genova tra Genova Pegli e Genova Aeroporto; sulla A12 Genova – Rosignano Marittima tra Genova Est e il Bivio per la A7 verso Genova; e sulla A7 tra Bolzaneto e la A10. Sono in corso i provvedimenti per il divieto del transito dei veicoli pesanti diretti in Italia dalla Francia, al fine di agevolare le attività di soccorso in A10. Per il traffico locale, non si consiglia di percorrere le autostrade ma di fruire della viabilità ordinaria secondo le indicazioni delle autorità di Genova.

Calcolate almeno un’ora in più di viaggio per i prossimi anni
L'indisponibilità del nodo di Genova allungherà tutti i tempi di percorrenza: da una simulazione fatta attraverso il sito ViaMichelin un viaggio da Marsiglia a Livorno, che normalmente richiedeva 6 ore e 28 minuti per percorrere i 562 km sulla A8 e la A12 passando da Genova, richiederà 7 ore e 51 sfruttando la A26, il raccordo D26 e la A7 (totale 692 km). Ancora più evidente l'aggravio passando dal Freius (8 ore e 56 per 855 km) e dal Monte Bianco, con un identico tempo di 8 ore e 56 per 886 km.

Ecco in sintesi le indicazioni di percorsi alternativi suggeriti da Polizia di Stato e Ferrovie.

Per chi proviene dalla Francia e dalla rete stradale Nord Ovest diretto verso Genova- Porto di Genova Sanpierdarena e va verso la Toscana (corridoio tirrenico)

ingresso confine di Stato Ventimiglia
A10 fino ad interconnessione con A26-A26-D26 Predosa-Bettole-A7 fino ad interconnessione con A12. Per le lunghe percorrenze seguire A10 fino ad interconnessione con A26-A26-A21-A1 e A15 fino ad interconnessione con A12;

ingresso confine di Stato Frejus
A32-A21-A7 fino ad interconnessione con A12. Per le lunghe percorrenze seguire A32-A21-A1-A15 fino ad interconnessione con A12;

ingresso confine di Stato Monte Bianco
A5-D36-A26-A21-A7 fino ad interconnessione con A12. Per le lunghe percorrenze seguire A5-D36-A26 A21, A1, A15 fino ad interconnessione con A12. In alternativa A5, A55, A21, A7 fino ad interconnessione con A12. Per le lunghe percorrenze seguire A5, A55, A21, A1, A15 fino ad interconnessione con A12

Per chi proviene dalla Francia –Ventimiglia verso il Corridoio Adriatico
ingresso confine di Stato Ventimiglia-A10 fino ad interconnessione con A26-A26-A21-A1-A14.

Per chi proviene da Milano diretto a Genova aeroporto
seguire A7-D26 Predosa-Bettole-A26 fino ad interconnessione con A10-A10

Per chi proviene da Genova Aeroporto diretto a Milano
seguire A26-D26 Predosa-Bettole-A7.


Continua ad essere obbligatorio, come disposto dalle autorità locali, per i viaggiatori in arrivo o in partenza dall'area portuale o aeroportuale della città di Genova, l'itinerario alternativo indicato, anche allo scopo di agevolare la circolazione dei mezzi impegnati nelle attività di recupero e soccorso presso l'area interessata dal crollo.

Circolazione dei treni
Per favorire la mobilità nel nodo di Genova Trenitalia sta assicurando corse aggiuntive fra Genova Voltri e Genova Brignole, ed attivati autobus sostitutivi da Genova per Ovada e Acqui Terme.

In più sono previsti 46 treni straordinari previsti per i giorni feriali (lunedi – venerdi), a partire dal 16 agosto.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni