Notizie
Al cinema e in letteratura
Img Description

I fari attraggono da sempre spiriti liberi o solitari. E artisti: Robert Louis Stevenson, autore mai abbastanza celebrato de L’isola del tesoro, apparteneva a una famiglia di costruttori di fari e ne citò parecchi nei suoi romanzi. Il nonno ingegnere aveva dedicato un saggio a Bell Rock, uno dei fari scozzesi più maestosi di tutti i tempi. Dai libri al piccolo e grande schermo: il sesto capitolo della saga tv American Horror Story è ambientato su un’isola, Ronaoke, con minaccioso e semi diroccato faro (qui sopra).

Ma è al cinema che abbiamo visto le scene più ansiogene. In Analisi finale (1992), Richard Gere e Kim Basinger si amano, litigano e poi si uccidono all’interno di un famoso faro di San Francisco.

Più di recente, La luce sugli oceani (2016) è il melodramma che ha fatto incontrare Alicia Vikander e Michael Fassbender, che nel film interpreta un ex soldato diventato guardiano di faro. Indimenticabile è V ertigo, il film di Hitchcock che nel 2018 compie 60 anni. In italiano si intitola La donna che visse due volte ed è forse all’origine della paura di molti di noi a salire sulla cima di un faro. (G.Cr.)

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni