Sicurezza e Privacy
Le spie di Five Eyes chiedono (per ora) ai big dell’hi-tech una backdoor di Stato
di L.Tre.
Img Description

La Five eyes alliance, così è stata ri-battezzata, è un'agenzia intergovernativa nata dalla collaborazione tra l'intelligence di Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Nuova Zelanda, per lo scambio di dati e la gestione del più ampio programma di sorveglianza mai concepito. La settimana scorsa i menbri di questa alleanza si sono incontrati e hanno sottoscritto un documento che chiede ai produttori di elettronica di consumo di creare una backdoor, una porta di accesso, per permettere alle autorità di accedere ai dati dei dispositivi. Sappiamo di questo richiesta perché un memo è stato pubblicato dal governo australiano. Come si legge, viene chiesto di «creare soluzioni personalizzate in grado di soddisfare i requisiti di accesso legale». Tradotto signifia backdoor di Stato per consentire a ciascun governo l'accesso a dati crittografati su telefonate, sms e dati dei propri cittadini. Diciamo subito che giganti come Apple, Google e Amazon difficilmente diranno sì a questa che per ora appare come una semplice richiesta. «Se i governi continuano a incontrare impedimenti all'accesso legittimo alle informazioni necessarie per aiutare la protezione dei cittadini dei nostri paesi, possiamo perseguire misure tecnologiche, attuative, legislative o di altro tipo per ottenere soluzioni di accesso legali», si legge nella nota online emessa dal governo australiano. Come dire, per ora lo chiediamo con le buone, poi passiamo alle cattive. Quella dei Five Eyes è solo l’ultima di una serie di operazioni di pressione verso chi progetta e produce dispositivi elettronici destinati a custodire i nostri dati. Pressione che per ora si manifesta attraverso il potere diplomatico e le posizioni strategiche di ogni nazione che per forza di cose sono al centro di delle rete di comunicazione mondiale. Una backdoor di Stato che viene invocata per motivi di sicurezza - volete essere protetti? Allora aiutateci a indagare sui criminali - è soggetta al rischio di essere utilizzato non solo dai servizi segreti e quindi dai Governi ma anche dai soggetti terzi non autorizzati e quindi bande di hacker o gli stessi terroristi su sui si vuole indagare.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni