Prodotti
Huawei raddoppia sui chip neurali: ecco Kirin 980, il cuore dei nuovi Mate 20
di G.Rus.
Img Description

BERLINO - George Zhao, Presidente di Honor, nell'annunciare ieri (giovedi 30 agosto) il Magic 2, il nuovo smartphone di punta del marchio di proprietà di Huawei, ha anticipato il leit motiv della presenza del colosso cinese a Ifa 2018. Quale? La presentazione del processore Kirin 980, chip neurale evoluzione del precedente modello 970 che equipaggerà, oltre al super telefonino di Honor, i Mate 20 e Mate 20 Pro in rampa di lancio per l'autunno (saranno annunciati a Londra il 16 ottobre). La nuova infornata di intelligenza in salsa mobile che Huawei è pronta a servire sul mercato ha trovato una precisa identificazione nelle parole del Ceo del Consumer Business Group della compagnia, Richard Yu, che dal palco delle kermesse berlinese è tornato ancora sul concetto di “on device AI” mostrando il primo Soc (System on chip) mobile al mondo realizzato con tecnologia di processo a 7 nanometri e a integrare i core basati su tecnologia Cortex-A76. Impressionante la sua carta di identità tecnica: 6,9 miliardi di transistor raggruppati in un 1cm2, potenza aumentata di 1,6 volte rispetto alla generazione precedente e prestazioni migliorate del 20%
Intelligenza artificiale abbinata a grandi capacità di elaborazione, insomma, perché l'evoluzione degli smartphone, come ha sottolineato Yu, passa attraverso una costante innovazione della tecnologia per migliorare attributi quali velocità (di caricamento ed esecuzione delle app e dei giochi, non in ultimo) ed efficienza energetica. Se lo scontato benchmark con i chip rivali (lo Snapdragon 845 in particolare) è soprattutto un'espressione di marketing, l'arrivo del Kirin 980 marca indubbiamente un ulteriore passo in avanti nella scalata di Huawei al trono dei super telefonini, per il momento saldamente in mano a Samsung. Le prestazioni di connettività (il Kirin 980 è pronto per ospitare anche un modem 5G) e in chiave fotografica e video, combinate con l'affidabilità e l'autonomia della batteria, sono una prerogativa irrinunciabile per i prodotti di fascia alta ed è proprio per questo il nuovo affondo sferrato a Berlino del produttore cinese non può passare inosservato.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni