Fintech
Rimini Calcio, entra un nuovo socio: il 25% pagato in criptovaluta
di P.Sol.
Img Description

Il Rimini FC 1912 entra nella criptoeconomia: il 25% del club romagnolo che milita in Lega Pro è stato rilevato da Heritage Sports Holdings, società degli Emirati Arabi Uniti che pagherà la quota in criptovaluta, il Quantocoin, emesso da un società controllata con base a Gibilterra. La stessa Hsh è già nota per essere la prima società che paga i giocatori del Gibraltar United in criptovaluta, sempre in Quantocoin.

In Italia Hsh ha già una partecipazione nel Mantova Calcio, scesa al 12%, e ha tentato senza successo di entrare in altre squadre come il Pisa e la Reggiana. Rappresentante e azionista della ocietà è Pablo Victor Dana, noto soprattutto per una foto a fianco di Silvio Berlusconi quando trattava l’acquisto del Milan per conto di Mr Bee, il misterioso broker thailandese che era sul punto di acquistare la squadra rossonera.

GUARDA IL VIDEO / Le criptovalute trasformano paesino svizzero nel nuovo Eldorado

Lo stesso Dana, partner di Quantocoin, ha spiegato di essere convinto che la criptovaluta offra un’«opportunità unica» per combattere la corruzione in un mondo travolto da scandali e sospetti: il sistema della blockchain permetterebbe infatti di monitorare e tracciare ogni singolo pagamento in maniera trasparente e aperta. «Stiamo lavorando esattamente sull’idea che la Uefa persegue - ha spiegato -: si tratta di portare la trasparenza nel calcio e noi stiamo cercando di ridurre la corruzione attraverso la nostra piattaforma di Quantocoin».

Presentando anche “ambasciatori” ben noti anche ai tifosi italiani come Roberto Carlos e Patrick Kluivert, Quantocoin si presenta sul proprio sito, senza eccessiva modestia, come la banca che «puoi tenere nel palmo della tua mano».

Calcio sempre più cripto

La Uefa ha avviato dall’anno scorso una campagna per combattere la corruzione e il riciclaggio di denaro sporco nel mondo del calcio. La stessa Uefa ha già sperimentato in occasione della recente finale di Supercoppa tra Real Madrid e Atletico Madrid la vendita di bliglietto mediante un’applicazione mobile basata su blockchain.

Ma per il mondo del pallone n on si tratta di un debutto assoluto. Già nel recente passato un club turco, l’Harunustaspor, ha acquistato il 22enne Omar Faruk Kiroglu pagandolo in bitcoin, mentre a gennaio l’Arsenal ha siglato un accordo con CashBet per sostenere il lancio di una criptovaluta del sito californiano di scommesse.

Settimana scorso sette team della Premier League inglese - tra cui anche Tottenham, Newcastle e Leicester City - hanno siglato una partnership con la piattaforma di trading eToro, operativa anche sulle criptovalute, che prevede anche la creazione di digital wallet sulla piattaforma che potranno essere utilizzati in futuro per acquistare giocatori in Bitcoin.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni