Videogiochi
Su Facebook indossi i vestiti in realtà aumentata. E una startup italiana pensa al Marketplace
di Biagio Simonetta
Img Description

Che Facebook stia spingendo forte sulla Realtà Aumentata lo si è capito dalle ultime mosse in arrivo da Mountai View. La più visibile? La feature già visibile ad un basso numeri di utenti chiamata “tocca per provarlo” che consente di “indossare” in modo aumentato un indumento, quasi lo smartphone diventasse un camerino di un grande magazzino. Un'innovazione che aziende come Michael Kors, Sephora e Bobbi Brown hanno già deciso di cogliere.
Da Menlo Park hanno annunciato che inizieranno a testare annunci pubblicitari in Realtà Aumentata nel News Feed, inizialmente negli Stati Uniti.
Ma cosa succederà concretamente? Grazie alla Realtà Aumentata, in sostanza, le pubblicità su Facebook assomiglieranno a dei camerini virtuali, consentendo agli utenti di provare e indossare i prodotti pubblicizzati interagendo con le versioni digitali di accessori di moda, cosmetici e mobili. L'esempio che già gira in Rete è quello relativo a una ragazza che “indossa” un paio di occhiali di Michael Kors.
E se la domanda è: perché Facebook sta investendo fortemente in questo settore? La risposta la si trova nei numeri: il potenziale di crescita del mercato della Realtà Aumentata è straordinario, si stima possa raggiungere i 120 miliardi di dollari nel 2020 con un tasso di crescita annua del +180% (fonte: Digi-Capital). Dal punto di vista degli utenti finali, la Realtà Aumentata applicata al marketing rappresenta un'enorme attrattiva che consentirà di migliorare l'esperienza conoscitiva e di acquisto dei prodotti.
In tutto questo si inserisce il lavoro di una startup italiana, AR Market, già attiva nel mercato della Realtà Aumentata, che ora vuole proporsi come protagonista con la creazione del primo Marketplace dell'AR, unico nel suo genere, che consente di approcciare il mercato “aumentato” in una modalità del tutto innovativa.
«Un'App per vederli tutti!» è infatti il loro slogan. Il Marketplace di AR Market, in sostanza, raccoglie in un'unica applicazione molteplici brand con vetrine personalizzate per ogni tipo di esperienza dal marketing all'intrattenimento, alla didattica, cultura, medicina, industria, fino alla vendita. AR Market – secondo quanto fanno sapere gli ideatori - consente a tutti gli utenti, fruitori di Realtà aumentata, di non scaricare infinite applicazioni diverse ma di trovarle tutte all'interno di un'unica App.
AR Market è stata selezionata tra diverse migliaia di Startup innovative come unica rappresentante italiana nel settore della Realtà Aumentata, partecipando come Alpha all'evento “RISE 2018” di Hong Kong, una tra le più grandi Conference Tecnologiche al mondo. Dal 7 Luglio scorso, inoltre, la startup ha lanciato la campagna crowdfunding sulla piattaforma Crowdfundme alla ricerca di potenziali investitori.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni