Economia Digitale
Arriva lo standard del 5G per le aziende. Ecco cosa succederà
di Alessandro Longo
Img Description

Il mondo ha lo standard per le reti mobili 5G. È stato infatti approvato dalla plenaria del 3GPP Tsg Ran il completamento delle specifiche per il 5G “standalone”. Ossia il 5G completo, in ogni componente tecnica, ora può essere utilizzato nelle reti mondiali. Lo standard è ora disponibile per le aziende che le costruiscono.

Il tutto è frutto di uno sforzo corale dell'industria 3GPP, l'organizzazione internazionale che gestisce gli standard della telefonia cellulare. Hanno partecipato 40 aziende (con circa 600 delegati), tra i principali operatori di telecomunicazioni, fornitori di reti, terminali e chipset del mondo, società Internet e altre aziende del settore.

L'Italia è stata rappresentata da Tim (con i suoi laboratori di ricerca, tra cui il TIM Open Lab di Torino dove sono state sperimentate le soluzioni volte ad ottimizzare il funzionamento della rete e dello standard).

“Da ora vengono abilitati nuovi business model – dice il comunicato ufficiale di 3 GPP – e la nuova èra in cui tutto sarà connesso coinvolgerà sia gli operatori mobili che i partner industriali”.
Significa che il nuovo standard dà l'avvio non solo alla costruzione delle reti 5G fatte e compiute ma anche all'elaborazione dei modelli di business. Finora sono state fatte sperimentazioni con versioni preliminari dello standard.
Balázs Bertényi, Chairman di 3GPP TSG RAN, ha commentato: “Il congelamento delle specifiche radio Standalone 5G NR rappresenta una pietra miliare nella ricerca dell'industria wireless verso la realizzazione della visione olistica 5G. I sistemi standalone 5G NR non solo aumentano drasticamente la velocità e la capacità della banda larga mobile, ma aprono anche la strada a nuove industrie oltre alle telecomunicazioni che stanno cercando di rivoluzionare il loro ecosistema attraverso i sistemi 5G.”

Enrico Bagnasco, Responsabile Technology Innovation di TIM, ha dichiarato: “La consegna puntuale di Rel 15 è un altro grande passo in avanti nell'adozione del 5G per espandere la rete mobile attuale in nuovi segmenti di mercato. Noi di TIM siamo particolarmente orgogliosi di aver contribuito a questo risultato assieme alla famiglia 3GPP (3rd Generation Partnership Project). La disponibilità di un set completo di standard NSA e SA aprirà diverse opzioni per l'implementazione della nuova tecnologia, incrementando una nuova generazione di dispositivi”.

17 GIUGNO 2018
Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni