Economia Digitale
Tutto pronto per il WWDC: ecco cosa possiamo aspettarci oggi da Apple
di Biagio Simonetta
Img Description

SAN JOSE (CALIFORNIA) – È il giorno della WWDC di Apple. E già da qualche ora San Jose è stata presa d'assalto da cronisti, sviluppatori e analisti ansiosi di scoprire le ultime novità della casa di Cupertino. Intanto, per le strade di questa città enorme e un po' fantasma della Silicon Valley, fatta da mille uffici circondati da ristoranti, crescono le persone che sfoggiano il badge Apple al collo (quest'anno di color giallo taxi). Mentre nelle hall degli alberghi si spiffera su quelle che potrebbero essere le sorprese in arrivo dal palco del McEnery Convention Center.

Niente iPhone
Una cosa sembra già abbastanza chiara: non dovrebbero esserci nuovi iPhone in arrivo. Del resto è la conferenza degli sviluppatori, solitamente dedicata poco al prodotto e molto al software. E anche se in passato Apple ha sorpreso la platea col lancio inatteso di qualche melafonino, stavolta non dovrebbe essere così. Per il successore dell'iPhone X, insomma, ci sarà da attendere settembre, a quanto pare. E si dovrà attendere anche per quanto concerne i nuovi iPad Pro e i nuovi MacBook e MacBook Pro.

Nuovi sistemi operativi
Quasi certamente, invece, oggi saranno svelati i nuovi sistemi operativi dell'ecosistema Apple: da iOS 12 a macOS 10.14, fino a watchOS 5 e tvOS 12. Insieme a questi le nuove funzioni e qualche accorgimento grafico necessario. Nulla di eclatante, dicono i ben informati, ma miglioramenti che andranno a rendere più fresca l'interfaccia dei dispositivi.

La dipendenza dall'iPhone in una App
Altre fonti parlano anche di una nuova applicazione in grado di dirci quanto tempo trascorriamo sui nostri dispositivi. Qualcosa che rientri nel campo della Digital Health. Una soluzione alla quale gli ingegneri di Apple avrebbero lavorato sodo negli ultimi mesi. Potrebbe essere presente un alert da impostare quando superiamo una certa soglia di tempo di utilizzo . Molto interessante in ambito adolescenti, con i genitori che potranno controllare quanto tempo passano i loro figli sui social ad esempio.

Advertising e Realtà aumentata
Altro punto forte di questo WWDC che sta per cominciare dovrebbe essere la focalizzazione della società di Cupertino sull'advertising e sulla realtà aumentata. A quanto pare Tim Cook sta lavorando dietro le quinte ad un nuovo prodotto pubblicitario in partnership con Pinterest e Snapchat. Vedremo se sarà così. Quasi certo, invece, l'accelerazione sulla realtà aumentata. Dopo il buon successo di ARKit, Apple sembra orientata a non mollare la presa. Del resto lo smartphone è stato individuato dagli esperti come il device cardine di questo tipo di tecnologie. E l'azienda californiana vorrà recitare un ruolo da protagonista.

L'appuntamento è per le 19 italiane, le 10 qui a San Jose. Per quell'ora, fuori dal McEnery sono previsti 30 gradi centigradi, dopo i 12 gradi della notte californiana. A Cook il compito di riscaldare ulteriormente l'ambiente.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni