Prodotti
Apple, tutte le novità. Dal nuovo iOs 12 alla app contro la dipendenza da smartphone
di Biagio Simonetta
Img Description

Siete dipendenti dallo smartphone? Niente paura: ci pensa “Screen Time”. Potrebbe essere questo il titolo del keynote del Worldwide developers conference (Wwdc) di Apple andato di scena a San Jose, in California. L’evento annuale dedicato agli sviluppatori è servito alla casa di Cupertino per svelare le ultime novità software, e per snocciolare qualche numero sul florido mondo della app economy.

A introdurre i lavori è stato Tim Cook, che ha immediatamente chiarito ogni equivoco: «È il giorno del software», ha detto, sgombrando il campo da ipotesi di nuovi device durante la giornata.

Dicevamo dei numeri. Quelli diramati dal ceo di Apple sono questi: 20 milioni gli sviluppatori in tutto il mondo, cento miliardi di dollari corrisposti da Apple agli sviluppatori in 10 anni. Poi un cenno all’App store, che a luglio celebra i dieci anni di vita: sono 500milioni i visitatori a settimana.

iOS 12
Dopo aver sfoggiato le performance (e la pervasività) di iOS 11, dal palco del McEnery Convention Center è entrato in scena il nuovo sistema operativo: iOS 12, che sarà disponibile in autunno come aggiornamento software gratuito per tutti gli iPhone dal modello 5S in poi e sulla maggior parte degli iPad.
Sono tante le novità introdotte da Apple con questa nuova release, a partire dall’introduzione delle Memoji (le faccine che somigliano all’utente), dalla video call di gruppo finalmente disponibile per Facetime e dalla nuova gestione “Per te” delle foto. Il punto forte, però, non è certo questo. iOS12, infatti, introdurrà nuove app decisamente interessanti. Una di queste è Measure, app made in Apple che sfrutta la realtà aumentata e fa metro digitale. Così sarà possibile misurare qualcosa con la fotocamera dello smartphone. A proposito di realtà aumentata, con iOS12 arriva anche ARKit 2, che sarà molto più aperta (durante il keynote è stato mostrato un esempio di AR con l’ausilio di giochi Lego) e presente su diverse App. Cambia anche la famosa funzione “Non disturbare”. Con iOS12 si potrà interrompere la funzione in automatico in base a un'ora, ad una posizione o ad un'azione predefinita. Inoltre è previsto il raggruppamento delle notifiche: con Grouped notification queste saranno raggruppate per per tipologia, così da non avere la lunga lista sulla schermata di sblocco. Sempre in fatto di notifiche, OS 12 offre agli utenti più opzioni per controllarle. Si potranno gestire all'istante per fare in modo che arrivino senza suoni o disattivarle completamente, e con le notifiche raggruppate è più facile leggerne e gestirne di più contemporaneamente.

Siri Shortcuts
Miglioramenti in vista anche per Siri, con l'introduzione delle scorciatoie. Con iOS12, in sostanza, Siri sarà presente in tutte le App. E suggerirà l’azione giusta. Ovviamente Shortcuts sarà altamente personalizzabile (per esempio impostando un semplice comando vocale per dare il via a una attività). Gli sviluppatori potranno sfruttare questa nuova funzionalità grazie alle API Shortcuts.

Screen Time
Innovazione vera è quella di Screen Time, piattaforma studiata per aiutare gli utenti a comprendere e controllare quanto tempo trascorrono sui loro dispositivi iOS. I device Apple, in sostanza, ci mostreranno il tempo trascorso su ogni singola App, il tempo dedicato alle varie categorie di app, il numero di notifiche ricevute e quanto spesso prendiamo in mano iPhone o iPad. La funzione Screen Time è perfetta per chiunque voglia capire e gestire meglio l'utilizzo del proprio dispositivo, ma è particolarmente utile per le famiglie con bambini. I genitori possono accedere all’Activity Report dei figli direttamente dal proprio dispositivo iOS per avere un quadro più chiaro delle attività dei bambini, e possono gestire e impostare limiti con App Limits. Screen Time offre ai genitori anche la possibilità di programmare un intervallo di tempo durante il quale i bambini non potranno usare il dispositivo iOS, per esempio la notte. Quando la funzione Downtime è attiva, le notifiche delle app non vengono visualizzate e sulle app compare un badge a indicare che non è possibile utilizzarle. I genitori possono scegliere app specifiche, come Telefono e iBooks, che saranno sempre disponibili, anche nel periodo di blocco o dopo lo scadere di un limite di utilizzo.

Il Watch diventa Walkie-Talkie
Sempre in autunno arriverà il nuovo watchOS 5, il nuovo sistema operativo per l'orologio di Apple. E qui la novità più sostanziale è certamente l'introduzione di una funzione Walkie-Talkie, un nuovo modo di comunicare a voce fra utenti possessori di un Watch con un semplice tocco sul polso. Il collegamento da orologio a orologio è veloce, personale e può essere attivato fra chiunque indossi un Apple Watch compatibile nel mondo, via Wi-Fi o rete cellulare (dove previsto, non in Italia). Altre novità di watchOS 5: le sfide di Attività della durata di sette giorni, così da competere con gli amici; il rilevamento automatico dell'allenamento; i nuovi allenamenti come Yoga e Hiking; un nuovo modo di visualizzare le notifiche; le nuove funzioni per la corsa, tra cui una nuova misurazione della cadenza (passi al minuto) per le corse e le camminate outdoor e indoor, e un nuovo allarme nelle corse outdoor che avvisa gli utenti quando il ritmo è inferiore o superiore al valore che hanno scelto come target.

tvOS 12 e macOS Mojave
Anche il sistema operativo di Apple Tv e dei Mac si rinnova. In autunno, infatti, arriveranno tvOS 12 e macOS Mojave. Per quanto riguarda il primo, il sistema trova il supporto audio Dolby Atmos, e nuove funzioni per accedere facilmente a programmi e film. Il prossimo autunno, - secondo Applw - iTunes ospiterà la più grande raccolta mondiale di film che supportano l'audio Dolby Atmos e l'audio Dolby Atmos sarà incluso gratuitamente. Con tvOS 12, Apple TV 4K sarà l'unico streaming player certificato sia Dolby Vision sia Dolby Atmos e quindi in grado di offrire la qualità cinematografica 4K HDR e un suono super avvolgente.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni