Strategie
GLOBALI E ribelli

Lady Gaga NEI SUOI CONCERTI SI ISPIRA ALL'ARTE DI ANDY WARHOL PER OTTENERE PERFORMANCE MULTIMEDIALI

Nei loro camerini, tra due sabati, al Palazzo del Ghiaccio di Milano, troveranno come richiesto sandwiches fatti di pane di grano duro, grissini, crakers e mai, assolutamente e in nessun modo, carne. Perché Le Chicks on Speed (Cos per i fan) sono vegetariane, e perché, anche se il nome a molti dei lettori potrà sembrare sconosciuto, sono già delle star. E non solo nel mondo underground. Le vedremo sabato 28 notte esibirsi durante il festival Audiovisiva. Dopo aver fatto razzia di tzaziki con verdura fresca, carote, frutta secca, avocados e limoni, potato e tortilla chips. Perché questo duo è così atteso? Certo, non sono Lady Gaga. Ma il collettivo musicale e artistico femminile fondato a Monaco nel 1997 è un unicum nel panorama artistico internazionale. Creato da Melissa Logan (New York) e Alex Murray-Leslie (Australia), il gruppo Cheeks on Speed segue la tradizione del Situazionismo e del Surrealismo. Cioè, musica ed esibizioni, non sono solo concerti. Sono performance d'arte multimediale e happening di moda. E infatti collaborano con artisti come A.L Steiner, Karl Lagerfeld, Peaches e Amanda Lapore. E dopo aver lanciato la moda dell'electroclash o "synth-pop femminista" e sfondato le classifiche con la hit «We Don't Play Guitars», hanno usato il quinto disco «Cutting the edge» usando oggetti-strumento. Tra cui gonne-amplificatori, chitarre a stiletto e forbici elettroniche. A loro modo rivoluzionarie, quest'anno hanno praticato la libera distribuzione di musica. Il primo giorno di ogni mese, a partire da aprile, una nuova loro canzone prodotta da Phil speiser (Dirty disco youth) viene messa a disposizione online sul sito chicksonspeed.com e su blog selezionati, con la possibilità di scaricarla gratuitamente, commentarla e remixarla. Le prime due tracce sono «The Beat is Happening» e «Love Bites». Probabilmente le snoccioleranno anche in concerto, insieme a non ben identificate performance artistiche, perché Audiovisiva è uno dei rari festival di musica/arte contemporanea che conta su un cast ribelle, e internazionale. E infatti, oltre alle Cos, c'è una selezione del meglio cool del momento: i «The Books» faranno la loro unica data italiana, Greg Haines darà un concerto gratuito all'alba di domenica i Filastine presenteranno il loro show "no global"... Dall'Arte e musica all'Arte tout court: uno degli appuntamenti del momento è il Festival di Arte Contemporanea di Faenza, grande manifestazione con oltre 100 grandi esponenti dell'arte internazionale e 50 appuntamenti in tre giorni, da domani a domenica prossima. L'opera d'arte sarà al centro del dibattito e della relazione con lo spettatore. Si torna alla radice dell'arte e si invita il pubblico a guardare le opere in profondità, ad ascoltarne l'anima e la voce. Pier Luigi Sacco, docente universitario e ideatore del Festival insieme ad Alberto Masacci, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto ha sottolineato l'importanza di riflettere sull'arte, educando le persone allo sguardo e al pensiero, tramite il dibattito, ma anche attraverso momenti di "spiazzamento", in cui vivere il rapporto con l'arte in maniera nuova. Ha inoltre ricordato l'importanza del progetto Cyou, la rete internazionale dei giovani straordinari volontari, ambasciatori del festival in Italia e in Europa per un festival partecipato, che punta sulle nuove generazioni. Tra gli eventi da non perdere, segnaliamo, sabato, il Premio Moroso: nato dalla recente partnership fra Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone e Moroso, il Premio incentiva il lavoro delle giovani generazioni offrendo una opportunità concreta di formazione e crescita. Domenica, invece, un'altra donna pazzamente creativa: l'artista israeliana Keren Cytter, intervistata dalla curatrice Marinella Paderni, parlerà della sua ricerca che utilizza le nuove tecnologie per indagare il rapporto tra realtà e finzione. Cristina Sivieri Tagliabue © RIPRODUZIONE RISERVATA

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni