Sport e Business
A Misano Adriatico il MotoGP «muove» 65 milioni
di Emanuele Cuomo
Img Description

Il Campionato Mondiale di MotoGP è ripartito da Misano Adriatico. Dopo lo stop forzato di Silverstone, con l'ultima gara di agosto cancellata per pioggia, i protagonisti del Motomondiale si sono sfidati sul circuito dedicato al compianto Marco Simoncelli. Nella classe regina del Motomondiale si è imposto Andrea Dovizioso, con il forlivese che ha regolato Marc Marquez (primo in classifica generale) e Cal Crutchlow. Nonostante il settimo posto di Valentino Rossi, gli sportivi italiani hanno vissuto una giornata memorabile, anche grazie alle vittorie di Francesco Bagnaia in Moto2 e Lorenzo Dalla Porta in Moto 3.

Quest'anno il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini ha fatto segnare il record di pubblico. Nel weekend 159.120 persone (96.758 solo domenica) si sono riversate sulle tribune e il prato del Misano World Circuit.

La MotoGP offre al territorio riminese una straordinaria opportunità di attrarre appassionati da tutto il mondo. Secondo i dati raccolti dall'Osservatorio sul Turismo dell'Emilia-Romagna, in collaborazione con Trademark Italia, nel 2016 l'impatto economico sull'area interessata dall'evento è stato di 70,8 milioni di euro. Le strutture ricettive presenti sulla costa della provincia di Rimini hanno incassato 32,5 milioni di euro tra spese per l'alloggio, consumi per la ristorazione, bar e altri extra.

Due anni fa l'esborso sostenuto dal pubblico (escursionisti e turisti) è stato di circa 60 milioni di euro. Per alberghi e ristoranti, altri incassi arrivano dalle spese di addetti ai lavori (1,2 milioni) e partecipanti alle manifestazioni di contorno (1,1 milioni) che si svolgono nella settimana che precede la gara. Quest'anno l'indotto economico stimato dagli organizzatori supera i 65 milioni di euro. Secondo il moltiplicatore individuato da Trademark Italia e Sigma Consulting, ogni euro investito garantisce incassi pari a 7,1 volte. Per l'organizzazione dell'evento i costi ammontano a circa 9 milioni di euro. La cifra comprende la quota da elargire a Dorna, la società spagnola che gestisce le tre classi del Motomondiale. Inoltre, vanno conteggiati gli esborsi delle amministrazioni pubbliche locali per rinforzare azioni e controlli su viabilità, trasporti urbani, ordine pubblico e nettezza urbana.

Gli eventi ufficiali targati MotoGP, programmati sul territorio dal 5 al 9 settembre, hanno richiamato l'interesse di 300mila persone tra i comuni riminesi e San Marino. Per assistere alle gare di domenica, il prezzo dei biglietti variava dai 90 euro per il Prato ai 260 euro della tribuna Centrale Partenza (coperta). Alla riuscita del Gran Premio collaborano: la Regione Emilia-Romagna, Destinazione Romagna, la Repubblica di San Marino, Misano World Circuit e la Provincia di Rimini con i cinque comuni della Riviera di Rimini (Bellaria Igea Marina, Cattolica, Misano, Riccione e Rimini). L'impegno promozionale di tutte le parti ha consentito di portare le presenze dagli 88 mila del 2014 agli oltre 158 mila degli ultimi tre anni.

Nel 2018 i comuni hanno elargito un totale di circa 420mila euro, a cui si somma l'apporto della Provincia da 164 mila euro, mentre la Regione si è impegnata a versare un contributo suppletivo di 106 mila euro. Recentemente è stato prorogato fino al 2023, salvo diritto di recesso da esercitare entro il 30 settembre 2021, l'accordo (in scadenza al 2020) tra Dorna Sports, il Misano World Circuit e la Repubblica di San Marino. Quest'anno è stato onorato un contratto da 3,6 milioni di euro, con la Santa Monica S.p.A. che ha garantito 2,5 milioni di euro.

Il fatturato della società proprietaria dell'autodromo vanta un fatturato superiore ai 15 milioni di euro, con un risultato netto positivo di 784 migliaia di euro. Il title sponsor del GP di San Marino e Riviera di Rimini 2018 è Octo Telematics, società attiva a livello globale nel settore della telematica assicurativa per auto. Il marchio Octo è già presente da tempo nel campionato di MotoGP, grazie agli accordi di sponsorizzazione con il Pramac Racing Team e i GP di Silverstone e Austin. Ad oggi il Misano World Circuit è omologato per 110 mila spettatori e ospita anche altre manifestazioni motoristiche, come la Superbike, le prove del Campionato Italiano Velocità, la Coppa Italia e il Misano Classic Week End. Venerdì a Misano c'è stato spazio anche per gli sport elettronici, con le semifinali della MotoGP eSport Championship trasmesse su Twitch, Youtube, Facebook e Twitter.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni