anti nuovi">
Italia
Sportive e suv guidano la carica delle elettriche
di M.Mam.
Img Description

Tanti nuovi modelli a emissioni zero si stanno avvicinando ai nastri di partenza connotando, di fatto, il 2018 come l’alba del settore delle vetture elettriche. Il panorama che si sta delineando comprende tanti suv e crossover, in ossequio al loro dilagante successo.

Ad aprire le danze fra le “ruote alte” è stata Tesla con la Model-X, ma in scia si è messa in fretta anche Jaguar con la i-Pace. È spinta da due motori elettrici che sviluppano 400 cv, promette un’autonomia di 480 chilometri ed è in vendita a 80mila euro. Non è ancora stata svelata totalmente, ma debutterà a fine agosto l’Audi e-tron quattro e si può già ordinare sul sito www.e-tron.audi.it, versando una caparra di 3mila euro. È accreditata di una potenza di quasi 500 cv e promette di percorrere 400 chilometri prima di rifornire le batterie. Dopo la berlina Ioniq arriva un’altra Hyundai a emissioni zero. È la versione Electric del suv compatto Kona, offerta nelle varianti da 136 cv e da 204 cv. La prima è in grado di percorrere 312 chilometri e la seconda 482 chilometri, poiché impiegano batterie di capacità differente: 39,2 kWh la meno potente, 64 kWh la più performante. In Italia sarà messa in vendita nelle prossime settimane. La stessa strada sta per essere seguita anche dalla consanguinea Kia, che nelle scorse settimane ha svelato la Niro Ev. In sostanza, è la gemella-diversa della Kona poiché sarà disponibile con gli stessi sistemi propulsivi e la medesima rete elettrica della Hyundai. In Europa dovrebbe arrivare verso la fine dell’anno.

Nel frattempo si presenta anche una sportiva pura che porta Porsche nel mondo della mobilità elettrica. Si chiama Taycan, sarà commercializzata nel 2019 ed è mossa da due motori sincroni a magnete permanente, che generano una potenza di oltre 600 cv. Secondo la casa, la Taycan assicura un raggio d’azione di oltre 500 chilometri. Suv, crossover e sportive, come detto, stanno diversificando l’offerta delle auto elettriche pure. Un contesto che, sino a poche settimane fa, era composto solo da berline. Al vertice di questo schieramento si pone la Tesla Model S, proposta in varianti con potenze che vanno da 322 a 469 cv a prezzi che partono da 88mila euro, ma include da tempo anche proposte di più larga diffusione e più accessibili. Si tratta delle piccole Smart Eq fortwo e forfour da 56 cv in vendita a prezzi che prendono le mosse da 25mila euro, della compatta Renault Zoe da poco offerta oltre che nelle versioni da 88 e 92 cv anche in quella da 110 cv il cui listino parte da 26mila euro e della citycar Volkswagen e-up da 82 cv, che costa 28mila euro. Quest’ultima affianca la più robusta e-Golf che mette in campo 136 cv ed è venduta a 40mila euro. Si contrappone direttamente al best seller delle elettriche: la Nissan Leaf da poco è disponibile nella nuova generazione, spinta da un motore da 150 cavalli. È proposta a prezzi che partono da 36mila euro.

3 LUGLIO 2018
Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni