Asia e Oceania
Q8 e Touareg, arrivano inediti formati per i suv Audi e Vw
di Massimo Mambretti
Img Description

Audi Q8 e Volkswagen Touareg arrivano nelle concessionarie in questo periodo. A prescindere dal fatto che sono gli ennesimi grossi suv del gruppo tedesco che si basano sull’architettura Mlb Evo e che condividono molte soluzioni e tecnologie con altre analoghe proposte di Bentley e Lamborghini nonché Porsche, si presentano con personalità ben marcate e differenti tra loro.

Dotata sia di trazione integrale e sospensioni attive sia di cambio automatico a otto marce come la Touareg, la Q8 debutta nella versione 50 Tdi spinta da un V6 turbodiesel di 3 litri con 286 cv mild-hybrid, in quanto integra un motorino d’avviamento-alternatore legato a un impianto a 48 Volt, alimentato da una batteria a ioni di litio, che consente anche di sfruttare la funzione veleggio tra 55 e 160 all’ora per limitare i consumi. Insomma, al pari dell’A8 e dell’A7 Sportback è elettrificata. Inoltre, anch’essa propone un’evoluta digitalizzazione dell’interfaccia uomo-macchina e avanzati dispositivi che supportano la guida e che originano quella semi-autonoma. Oltre che con questa indole hi-tech, si pone al vertice dell’offerta di suv firmati Audi con una linea di impronta sportiva con la quale si contrappone alla Bmw X6 e alla Mercedes Gle Coupé.

La lunghezza di quasi 5 metri, la larghezza di poco inferiore ai 2 metri e il passo vicino ai 3 metri, insieme all’altezza di 1,70 metri, generano uno spazioso abitacolo che accoglie cinque persone. L’ambiente si caratterizza per l’accuratezza della finitura, per la possibilità di essere estremamente personalizzato e per l’impostazione razionalmente minimalista. È determinata dalla plancia a sviluppo orizzontale pressoché priva d’interruttori, per la consolle rivolta verso il posto guida che ospita due display: uno da 8,6” che consente di gestire la climatizzazione, le funzioni comfort e l’immissione dei testi e uno aptico da 12,3” per il sistema d’infotainment e navigazione. Include lo standard Lte Advanced e la navigazione con suggerimenti in funzione dei percorsi abituali e dei flussi del traffico. Nel capitolo delle tecnologie rientrano anche i comandi vocali che elaborano le richieste sia in base alle informazioni on board sia utilizzando il cloud, la memorizzazione delle preferenze di sette diversi utenti e il servizio Car-To-X, ai quali fra qualche mese si aggiungerà anche la localizzazione dei parcheggi.

Sono tecnologie che può imbarcare anche la Touareg che, cavalcando l’onda che ridimensiona l’interesse verso le berline anche nel settore del lusso, è la nuova ammiraglia Volkswagen. Si colloca al vertice della famiglia Volkswagen non solo con la robusta corporatura, evidenziata tanto dalla lunghezza di 4,88 metri e dalla larghezza che sfiora i 2 metri, ma anche con una serie di caratteristiche nonché tecnologie, dotazioni e finiture che sono tipiche delle berline di lusso. Esteticamente trasferisce i canoni stilistici presentati dall’Arteon nel settore delle “ruote alte”. Inoltre, porta alla ribalta l’Innovision Cockpit che coniuga sotto un’unica superficie vetrata curva il display da 12” della strumentazione e quello centrale touchscreen da 15” del sistema d’infotainment, configurabile come un tablet e intuitivamente utilizzabile.

Il sistema racchiude quasi tutti i comandi dei vari servizi e imprime all’abitacolo un’atmosfera non solo hi-tech, ma anche spettacolare e coinvolgente pure per i passeggeri. Ma la personalità tecnologica della nuova Touareg è determinata anche dal consistente carico di tecnologie avanzate destinate al confort, al sostegno alla guida, alla sicurezza e all’ottimizzazione del comportamento. A queste ultimo, proprio come nel caso della Q8, sono dedicate anche sistemi opzionali che si aggiungono alle sospensioni attive come il retrotreno sterzante, la compensazione elettromeccanica del rollio e gli ammortizzatori pneumatiche.

La nuova Touareg è in vendita a prezzi a apartire da 61mila in abbinamento alla motorizzazione diesel V6 da 231 cavalli e raggiunge i 76.500 euro per la versione da 286 cv in allestimento Advanced, tutte a trazione integrale e con il cambio automatico.

Infine, va aggiunto che inizialmente la Q8 e la Touareg dovevano portare alla conclusione le offensive nel settore dei suv di Audi e Volkswagen, invece ora le protraggono. Infatti, sulla base di quanto sta accadendo in giro per il mondo e, soprattutto, in Cina preludono il debutto di molte altre “ruote alte” dei due marchi. Molte di esse sono specifiche per l’Asia e il Nord America e, in generale, sono di taglia inferiore alla loro ma, considerando il dilagare della suv-mania, non è detto che qualcuna di esse non ispiri anche modelli per l’Europa. Lo sapremo solo dopo il 2020. Intanto, la Q8 e la Touareg precedono, rispettivamente, l’avvento verso la fine dell’estate della e-tron a emissioni zero e della piccola T-Cross.

3 LUGLIO 2018
Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni