Attualita
Gli incentivi ai meritevoli: niente tasse per chi si laurea in tempo (e con 110)
Img Description

In diversi atenei sono previsti incentivi di merito “puro”, rivolti sia alle matricole che agli studenti iscritti ai bienni di magistrale. Ad esempio i diplomati che si sono congedati dalle scuole superiori con un voto di 100/100 possono essere esentati dalle rette del primo anno, sobbarcandosi solo tassa di iscrizione, imposta di bollo e assicurazione. Lo stesso bonus scatta, al momento del passaggio da triennio a biennio, per i laureati di primo livello che hanno conseguito il titolo nei tempi previsti e con il massimo dei voti (110/110).

Le singole università propongono incentivi calibrati a seconda di vocazione didattica o specificità territoriali. Per fare qualche esempio, l'Università Ca' Foscari di Venezia offre incentivi ad hoc per gli iscritti a corsi di laurea scientifici (da statistica a scienze dei materiali), mentre diversi poli fanno scattare premi di laurea e rimborsi parziali per gli iscritti a corsi di «particolare interesse nazionale e comunitario». In questo caso, conviene dare un occhio al portale dell’ateneo e verificare scadenze e condizioni previste.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni