Fisco
Dalle piante agli elettrodomestici, ecco i chiarimenti sui bonus casa
di Francesca Milano
Img Description

La grande novità dei bonus fiscali 2018 è quella relativa agli incentivi per il verde: quali sono le spese detraibili? È necessario avere un progetto di riqualificazione dell’area? E qual è l’importo massimo che si può scontare? Queste sono solo alcune delle domande arrivate dagli utenti di Facebook durante il videoforum dedicato alle detrazioni per la casa e dintorni . Prima di tutto, va ricordato che il bonus verde (al momento) è ammesso solo per le spese sostenute nel 2018. Via, quindi, all’abbellimento di giardini, terrazzi e balconi.

Con lo sconto fiscale sarà possibile ottenere una detrazione di 180 euro all’anno per dieci anni, visto che si tratta di una detrazione del 36% da calcolare su una spesa massima di 5mila euro. Come ha ricordato l’esperto Luca De Stefani durante il videoforum , lo sconto può essere utilizzato per l’acquisto di piante, per la progettazione, per le recinzioni, gli impianti di irrigazione.

Numerose domande poste dagli utenti durante la diretta video riguardavano anche il bonus mobili ed elettrodomestici, che anche per quest’anno permette di rinnovare il proprio appartamento ottenendo uno sconto fiscale. «Il bonus spetta solo a chi avvia anche una ristrutturazione», spiega Luca De Stefani. L’incentivo sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici vale fino a un massimo di spesa di 10mila euro, ed è spalmato su dieci anni.

«Posso fruire del bonus mobili se i lavori sono condominiali?», ha scritto uno degli utenti intervenuti durante la diretta su Facebook. «No - ha risposto l’esperto - se i lavori sono condominiali, il bonus mobili può essere fruttato solo per l’arredo delle parti comuni, non anche per i singoli appartamenti privati».

Tra l’ecobonus al 65%, ristrutturazioni al 50% e bonus verde al 36% orientarsi diventa complicato: un aiuto verrà da Telefisco, il convegno annuale del Sole 24 Ore che si svolgerà il 1° febbraio e che potrà anche essere seguito in streaming.

Una delle domande più frequenti che i contribuenti si pongono e che hanno posto anche oggi durante il videoforum è: «Posso fruire di più bonus, per esempio del sisma bonus e del bonus ristrutturazioni?». Ovviamente sì, ma non sulla stessa spesa. È utile, quindi, valutare quale incentivo utilizzare per ogni singolo intervento, per massimizzare lo sconto in dichiarazione dei redditi.

12 GENNAIO 2017
Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni