Prove
Nuova Fiat 500X, l’abbiamo guidata. Ecco come va
di Simonluca Pini
Img Description

TORINO - Chiamarlo restyling è riduttivo. La Fiat 500X si aggiorna a 360 gradi diventando più sicura, connessa ed efficiente senza però stravolgere lo stile che la contraddistingue fin dal debutto della prima generazione avvenuto nel 2014. Regina incontrastata del segmento, la nuova Fiat 500X arriverà in concessionaria il 15 e 16 settembre in occasione del “porte aperte” con un lungo elenco di novità a partire dai gruppi ottici a Led o fari Full Led capaci di amplificare il legame stilistico con la 500. Altra anteprima arriva da sotto il cofano, con l'introduzione delle nuove motorizzazioni modulari benzina FireFly Turbo nelle versioni 1.0 tre cilindri da 120 cavalli e 1.3 quattro cilindri da 150 Cv. In totale l'offerta prevede sei motorizzazioni, due trazioni (anteriore o integrale) e quattro cambi (manuale a cinque marce, manuale a sei marce, automatico DTC a sei marce e automatico a nove marce).


GUARDA IL VIDEO / FIAT 500X, ecco cosa cambio dopo il restyling »

Fiat 500X Urban, Cross e City Cross
Il design continua ad essere uno dei punti di forza della 500X. Con il restyling la crossover italiana guadagna due identità distinte: la versione Urban si rivolge a chi cerca un'alternativa alla classica media (l'obiettivo di Fiat è conquistare clienti anche di modelli must come la Golf), mentre Cross e City Cross sfidano apertamente il lungo elenco di suv e crossover lunghi circa 4.30 metri. Il restyling ha portato nuovi paraurti, gruppi ottici a Led rinnovati all'anteriore (con Drl di serie) e al posteriore. A bordo arriva il nuovo quadro strumenti, con al centro dei tre strumenti il display TFT da 3,5” riconfigurabile, e l'inedito volante dall'ergonomia migliorata.

Motorizzazioni Fiat 500X
La novità più importante arriva dalle motorizzazioni, con l'introduzione dei propulsori modulari FireFly Turbo. Conformi alla normativa Euro 6/D‐TEMP e dotati di filtro anti‐particolato per motori a benzina GPF (Gasoline Particulate Filter), sono proposti nelle versioni FireFly Turbo 1.0 e 1.3 sono nella configurazione 3 cilindri 1.0 da 120 CV di potenza massima e 190 Nm di coppia massima con trasmissione manuale a sei marce e trazione anteriore e 4 cilindri 1.3 da 150 CV e 270 Nm di coppia, in abbinamento al cambio automatico a doppia frizione DCT a sei marce e alla trazione anteriore.
Passando ai diesel Multijet II, tutti omologati Euro 6/D‐TEMP , la 500X è offerta nelle versioni 1.3 95 cavalli, 1,6 120 Cv e 2.0 da 150 cavalli con cambio automatico a 9 marce e trazione integrale. A chiudere la gamma il benzina 1.6 da 110 Cv.

Adas e connettività
Aggiornamenti importanti anche sotto il profilo della sicurezza e della connettività, a partire da una lunga lista di sistemi Adas. Di serie arrivano Traffic sign recognition, Speed Advisor e Lane Assist, mentre sono optional (a seconda delle versioni) la frenata automatica d'emergenza, i fari automatici con funzione Adaptive‐High Beam, il controllo dell'angolo cieco e il sistema “Rear Cross Path detection” che avvisa il conducente quando rileva vetture che sopraggiungono lateralmente. Passando alla connettività è disponibile il sistema Uconnect 7” Hd Live touchscreen con predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android Auto e i servizi telematici Mopar Connect.

Fiat 500X 2019, prova su strada
Per il nostro primo contatto scegliamo la Fiat 500X City Cross spinta dalla motorizzazione 1.3 da 150 cavalli e cambio automatico DCT. Fin dai primi metri l'unità a 4 cilindri FireFly Turbo mostra una grande elasticità e un ottimo livello di insonorizzazione. Usciti dal centro di Torino apprezziamo le prestazioni garantite (lo 0-100 km/h viene coperto in poco più di 9 secondi), mentre alla voce consumi il dato dichiarato di 6.1 litri per 100 km nel ciclo combinato la rende una valida alternativa ai diesel in caso di percorrenze annue non elevate. Promosso anche l'utilizzo dei nuovi sistemi Adas presenti; non serve leggere il libretto di istruzioni per inserire i dispositivi presenti, grazie al giusto numero di tasti presenti a bordo. Stesso approccio “user friendly” per l'infotainment, a conferma di come la 500X sia destinata ad un pubblico decisamente ampio. Passando ai prezzi il istino parte, grazie all'offerta lancio, da 15.500 euro per l'allestimento Urban con motorizzazione 1.6 110 cavalli. Per il 1.0 3 cilindri si devono aggiungere 750 euro, mentre l'allestimento City Cross costa 1500 euro in più e per le versioni Cross servono 3.500 euro aggiuntivi.

4 SETTEMBRE 2018
Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni