Auto
Jaguar E-Pace: debutta il nuovo suv compatto inglese che sfida i tedeschi
di Giulia Paganoni
Img Description

Londra - Anche Jaguar ha il suo suv “entry level”. La casa inglese ha svelato all'ExCel di Londra, con una presentazione da Guinness dei primati, E-Pace, sport utility compatto della famiglia Pace (che oltre al noto F-Pace, primo suv del marchio, annovererà in futuro il crossover elettrico I-Pace). Sul nuovo modello del gruppo Jaguar Land Rover ci sono aspettative elevate, infatti si vorrebbero eguagliare i risultati ottenuti con F-Pace in termini di numero di vendita e tempo record nel raggiungere le circa 80mila unità vendute.

Avevamo assistito alla presentazione di F-Pace (il primo suv del giaguaro) con un giro della morte e, con l'arrivo della piccola della famiglia dei suv Jaguar, giunge un nuovo record: un salto lungo 15 metri completato da un avvitamento di 270 gradi.

E-Pace è prodotto non nel regno unito ma nello stabilimento austriaco della Magna e successivamente sarà assemblato anche in Cina, solo per il mercato domestico.
Il “piccolo” suv di casa Jaguar dovrà vedersela con rivali del calibro di Audi Q3, Bmw X1 e Mercedes Gla oltre ad avere come concorrente “interno” anche la Range Rover Evoque.
Il listino della E-Pace parte da circa 37mila euro. Per i primi tre mesi, in Italia sarà disponibile solo la versione a trazione integrale a partire da quasi 40mila euro. Nel nostro Paese l'arrivo è previsto per l'inverno e durante i primi dodici mesi, sarà proposta solo con diesel 2 litri e quattro cilindri da 180 cv o benzina duemila con quattro cilindri da 249 cv abbinati alla trasmissione ZF a nove rapporti.

Lungo 4.395 mm, è caratterizzato dall'estetica trasmette carattere e personalità con alcuni elementi tipici della casa inglese, come la griglia frontale e il cofano bombato che fa riferimento Jaguar degli anni '60. I fari anteriori sono led matrix e offrono elevata visibilità. L'aspetto possente è enfatizzato anche dalla possibilità di montare cerchi da 21”, è la prima vettura della sua categoria a proporlo. Grande attenzione è stata dedicata all'uso dei materiali facendo largo uso dell'alluminio che permette una riduzione dei pesi, siamo nell'ordine dei 1.800 kg.

A bordo
Grazie al passo di 2,681 mm, l'abitabilità a bordo è elevata ed è in grado di accogliere cinque passeggeri e mette a disposizione numerosi vani portaoggetti, pensati per le abitudini attuali come per esempio il posto per smartphone e tablet. Anche il bagagliaio vanta di una capacità elevata con 577 litri che si estende fino a 1234 litri. Ciò è stato reso possibile dal nuovo telaio supportato dalle sospensioni posteriori Integral Link, la cui architettura separa le forze laterali e longitudinali così da avere agilità a reattività e unire caratteristiche sportive e di comfort. La gamma motori comprende cinque proposte della nota 8e moderna) famiglia Ingenium, tutte sviluppate e create nello stabilimento JLR del Regno Unito: i due turbo a benzina 2.0 sovralimentati da 249 e 300 cv e i tre diesel 2.0 nelle versioni da 150cv, 180 cv e 240 cavalli.

La tecnologia
Una novità per la casa inglese è il sistema Active Driveline All-Wheel Drive che grazie all'intelligenza combina aderenza e guidabilità erogando in modo proporzionato la coppia motrice. È disponibile sia con trazione anteriore che integrale (per i diesel 150 e 180 cv e il benzina da 249 cv). Con il sistema Active Driveline AWD la coppia motrice viene polarizzata sulla ruota con maggior trazione. Sono numerose anche le dotazioni tecnologiche di assistenza alla guida, come la videocamera stereoscopica che rappresenta l'elemento fondamentale per l'Emergency Braking, che rileva anche la presenza di pedoni, il Lane Keep Assist e il Traffic Sign Recognition, oltre che dell'Adaptive Speed Limiter e del Driver Condition Monitor.

Lusso e guidabilità
Grande lavoro è stato profuso per la guidabilità e il piacere di guida. Infatti, la nuova geometria delle sospensioni è stata progettata per aumentare la campanatura delle ruote, migliorando così la sterzata e riducendo al minimo il sottosterzo. Inoltre, per irrigidire la struttura, è stato sviluppato un sottotelaio anteriore e dei montanti più robusti per il posteriore.
Negli interni si nota il cruscotto in pelle, ripreso nei sedili con doppia impuntura e nei morbidi rivestimenti delle porte. Una novità della famiglia Jaguar che rende più moderni gli interni sono gli inserti in Noble Chrome invece del classico legno.
Il piccolo suv del giaguaro esibisce anche un buon livello di connettività e tecnologie. E questp è reso evidente dall'enorme schermo touch da 10 pollici (di serie) che ha consentito di eliminare numerosi tasti e lasciare le manopole alle funzioni di gestione del climatizzatore. Nell'abitacolo sono presenti quattro prese da 12 volt e cinque prese USB, oltre ad avere l'hotsport Wi-Fi 4G che consente di connettere fino a otto dispositivi contemporaneamente.
A bordo ci si trova subito a proprio agio. Molta cura è stata profusa nelle finiture, nel comfort (è un modello premium/luxury) e nell'ergonomia grazie a un'attenta progettazione. I posti dietro ci sono invece parsi, in una veloce presa di contatto a vettura ferma, un po' sacrificati.
Tra le novità Jaguar che troviamo su E-Pace, c'è l'Head-Up Display con tecnologia TFT (Thin-Film Transistor) che proietta fino al 66% di informazioni in più sul parabrezza con una grafica migliorata. Questo può essere abbinato ad un Interactive Driver Display in HD da 12,3”. La connettività Jaguar è anche comodità, come evidenziato dall'Active Key, il bracciale impermeabile che consente di lasciare la chiave all'interno della vettura mentre si pratica sport.
Di serie su tutti i modelli, il sistema di infotainment Jaguar touch Pro (sviluppato in collaborazione con Meridian, uno dei grandi nomi dell'hi-fi britannico e tradizionale partner di Jlr). Sono previsti due allestimenti, lo standard e il R-Dynamic..

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni