Formazione
Saranno matricole: il calendario dei test universitari di primavera
Img Description

Per le aspiranti matricole all'università è già tempo di test d'ingresso. Domani sul Sole 24 Ore il calendario, ateneo per ateneo, delle prove di primavera fino a giugno. Riguarda tutti i corsi di laurea che richiedono il superamento di una prova iniziale per potersi iscrivere al prossimo anno accademico.
Professionisti, quanto costa la privacy per i piccoli studi
Qual è il costo della privacy per gli studi professionali di medie e piccole dimensioni, tra tecnologie, consulenze e polizze? Il Sole 24 Ore risponde con un'analisti degli adempimenti imposti dal regolamento europeo in vigore dal 25 maggio e una check-list in 14 punti.
Investire nei Pir, quando il Fisco fa la differenza
Anche se i vantaggi fiscali non devono mai essere l'unica motivazione per sottoscrivere un Pir, chi sta valutando la sottoscrizione di un piano individuale di risparmio farà bene a considerare anche gli ultimi chiarimenti sul fronte fiscale, arrivati con la circolare 3/E delle Entrate di lunedì scorso. Uno dei passaggi chiave è quello in cui l'Agenzia ricorda che la norma istitutiva non ha previsto una durata massima dei Pir. Quindi i sottoscrittori possono mantenere l'investimento anche al di là dei cinque anni di “holding period”, in linea teorica per tutta la vita. Una guida rapida in 10 punti.
Prestiti P2P, così il Fisco diventa più conveniente
Il “peer to peer lending” è un prestito tra privati che avviene in un mercato virtuale, ovvero su piattaforme online. La legge di bilancio è intervenuta su questa materia prevedendo l'obbligo per gli intermediari intervenuti nell'operazione di applicare una ritenuta del 26% a titolo d'imposta sugli interessi percepiti dal finanziatore. Il Sole 24 Ore spiega come si applica questa nuova disposizione, nei principali casi che si possono prospettare, anche con riferimento anche all'investimento in Piani individuali di risparmio (pir) che includano tra gli investimenti agevolabili i presiti P2P.
Appalti irregolari di lavoro: controlli sugli utilizzatori
Contrastare l'intermediazione illecita di manodopera, soprattutto nei settori della logistica e delle false cooperative. È uno degli obiettivi prioritari della programmazione della vigilanza per il 2018 messa in campo dall'Ispettorato nazionale del Lavoro.
Le esternalizzazioni fittizie con riferimento alle false cooperative determinano rilevanti conseguenze anche nei confronti degli utilizzatori, che dovranno rispondere solidalmente dei debiti su retribuzioni e contributi.
L'Esperto risponde: tutte le novità per le Onlus
A partire dal 1° gennaio del 2018, le Onlus (oltre a organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale) possono già utilizzare una serie di norme agevolative di natura fiscale, con l'importante vantaggio di provarne la solidità con un anno di anticipo rispetto a tutte le altre organizzazioni. E dal 2019 saranno poi inserite nel Registro unico nazionale del Terzo settore, anche se il passaggio non avverrà in maniera automatica come per il volontariato e la promozione sociale. Come spiega L'Esperto risponde nel suo approfondimento settimanale, già dall'inizio di quest'anno le Onlus possono comunicare ai propri donatori le due novità salienti sul versante fiscale: le migliori condizioni di risparmio (in caso di erogazione liberale) e l'introduzione del social bonus.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni