Luoghi
Fassi sperimenta il gelato salato e apre il suo primo ateneo
di Marzio Bartoloni
Img Description

Bruschette con gelato di burro e alice, tortino di gelato al riso nero con sorbetto di basilico e pomodoro pachino o hamburger di mantecato alla melanzana con sorbetto di olio, cipolla di tropea e pomodoro datterino. Fassi la storica gelateria dei romani il cui marchio è stato acquisito tre anni fa dal colosso coreano del cibo Haitai Confectionery and Foods testa ora anche il “gelato salato” come nuova frontiera senza dimenticare il solco della tradizione. L'esperimento, partito nei giorni scorsi, si ripeterà in ogni stagione con menu diversi elaborati da Andrea Fassi, pronipote del fondatore Giovanni e attuale amministratore delegato dell'azienda che ha in programma nei prossimi mesi l'apertura di nuove sedi in Europa.

Quella proposta dalla gelateria più antica di Roma nata nel 1880, con il suo Palazzo del freddo, è una selezione di ricette, dall'antipasto al dolce, in cui il protagonista assoluto resta il gelato, declinato soprattutto nella sua versione sorbetto, senza latte. La maggior parte dei piatti sono infatti stati pensati per venire incontro anche anche alle nuove clientele (vegani o intolleranti al lattosio). «Chi conosce il Palazzo del Freddo sa che è il regno della tradizione – spiega Fassi – ma durante gli eventi ci piace sperimentare nuovi gusti. Questa volta ho voluto proporre una cena con gelato salato, elaborando alcune ricette e riadattandole in versione sorbetto. Si tratta di un esperimento. Se andrà bene lo proporremo a intervalli fissi anche perché nelle calde serate estive una cena gelato ci sembra un'ottima alternativa».

Tra le ultime iniziative di Fassi c'è anche l'apertura dell'ateneo del gelato Italiano realizzato insieme all'Accademia nazionale delle professioni alberghiere. Il Palazzo del Feddo ha infatti attivato da alcune settimane corsi modulari, in italiano e in inglese, organizzati mensilmente e ripetuti tutto l'anno, in formula collettiva ed individuale “tailor made”, per le esigenze e le aspettative formative di ogni tipologia di utenza (giovani e meno giovani, italiani e stranieri, operatori ed imprenditori del settore). Una specifica area tematica dell'ateneo sarà dedicata alla gelateria salutistica, con corsi sulla gelateria gluten free, vegetariana, vegana e sulle intolleranze e ipersensibilità alimentari. La formazione è affidata a una squadra di maestri gelatieri e pasticcieri rigorosamente artigiani, di lunga tradizione, titolari di gelaterie e pasticcerie storiche romane.

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni