Economia e Societa
L’Aquafan di Riccione è l’imperdibile della Riviera romagnola
di Stefano Biolchini
Img Description

La tappa è di quelle obbligate e i turisti lo sanno. Ma l'esperienza all'Aquafan di Riccione va raccontata con tutte le sue emozioni da fresco brivido. E dunque, dato per scontato che arrivati a Rimini o a Cattolica, e perché no anche da mete più lontane, almeno una giornata va dedicata al parco acquatico tra i più blasonati d'Europa partiamo con il racconto di un'esperienza tipo che impegnerà i visitatori per una giornata.

Tanto per cominciare bene consiglierei di partire con il Kamikaze. Il nome è già tutto un programma e la dice lunga sul tasso adrenalinico della discesa. È uno fra gli scivoli più veloci, ma non per questo non può essere affrontato anche dagli adolescenti e bambini più grandicelli. Una discesa pazza ma davvero super. Attimi di velocità che si superano perfino se poi si affronta l'Extreme River. Qui lo scivolo è davvero portentoso. Una verticale da brivido su un gommoncino, cuore a resistenza mille e coraggio sono gli ingredienti necessari per avventurarsi in questa discesa spettacolare. È un po' il galeone dei pirati dei vecchi luna park in versione acquatica, molto più divertente se solo si considera che l'acqua, che è il motore primo del divertimento in costume sotto il sole, basterebbe già da sé per fare la differenza in questa cascata al limite della verticale estrema. Aggiungete poi che il parco è un'attrazione d'insieme, e dalla torre dell'Extreme il panorama è mozzafiato e fa non poca differenza in questa discesissima a più riprese davvero eccitante.

Per rallentare le emozioni il meglio che si possa desiderare è una puntatina al Surfin'hill. Siccome qui la durata è breve non fatevi prendere troppo dalla foga delle ripetizioni, che saranno inevitabili, perché dovete conservare tempo e spazio al divertimento da brivido per il Black Hole. Il tubo è uno fra i primi 10 scivoli al buio al mondo. Dentro solo attimi di luce in lame e molta, molta suspance mentre il cuore impazza. Non è certamente per tutti i gusti, specie se la claustrofobia vi accompagna, ma per chi ama il buio e il tubo che ti racchiude nelle sue spire non è un problema: il divertimento è al top per una discesa strepitosa.

Per abbassare il battito ma non il coinvolgimento il consiglio a questo punto è di immergersi fra le onde della grande Piscina. Qui spettacoli, danza divertimento, musica in attesa della grande onda la fanno da padrone. Gli eventi organizzati sono tantissimi e la scelta copre tutti i gusti. Per chi infine vuole congedarsi dal divertimento all'insegna del relax l'attrazione perfetta è Poseidon, con gli idromassaggi che si nascondono in un giardino di rocce e ulivi. Perfetta per i bambini è la piscina dell'Elefante. Qui i più piccoli trovano la riserva d'acqua ideale per il loro svago.

Quanto all'animazione le dirette dagli Aquafan Studios Radio Deejay assicurano un calendario tra i più fitti dell'intera riviera. Novità dell'anno è il divertimento non stop con il parco aperto dalle 10 alle 23.30 e un ricco calendario di concerti Night&Day Walky Cup Version. Il 5 agosto saranno ospiti Mr Rain/vegas Jones, il 12 Tedua e il 19 agosto Biondo.

L'unico nemico dell'intero parco sono le code, lunghe per certi scivoli, specie per quelli più eccitanti, ma con un po' di pazienza si viene certamente ripagati ampiamente dal divertimento. Il consiglio è di presentarsi prima possibile all'apertura del parco e il sabato, giorno di arrivi e partenze negli alberghi della Romagna, si prospetta in teoria come uno dei giorni meno a rischio di coda.
info@aquafan.it

Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni