Musei e Biennali
British Museum: affluenza e risorse proprie in calo nella gestione 2017-18
di Maria Adelaide Marchesoni
Img Description

Visitatori in calo per il British Museum che chiude la gestione 2017-18 con un'affluenza di 5,8 milioni rispetto ai 6,2 milioni di visitatori della gestione precedente. I conti della gestione 2017-18 chiudono con un surplus benché in deciso calo a 2,12 milioni rispetto ai 29,5 milioni di sterline dell'anno precedente. La principale istituzione britannica ha risentito di un minor apporto delle risorse proprie che nel periodo sono scese a 33,3 milioni di sterline rispetto ai 44,9 milioni della gestione 2016-17. In dettaglio i proventi della attività accessorie si sono dimezzati a 7,8 milioni di sterline, i ricavi da biglietteria sono scesi a 2,2 milioni da 3 milioni di sterline e quelli derivanti dal fundraising a 23,3 milioni da 27,1 milioni della gestione 2016-17.
Nel complesso i proventi hanno registrato una riduzione dell'11% a 104,4 milioni di sterline di cui poco più della metà, pari a 53,5 milioni di sterline, derivano dal contributo governativo in linea con l'anno precedente. Il British Museum ha ricevuto nel corso dell'anno donazioni e lasciti per 15,9 milioni di sterline (22 milioni nel 2016/17), incluse donazioni e lasciti ricevuti da privati, trust, fondazioni e doni in natura.
I costi complessivi sono ammontati a 101,2 milioni di sterline (99,8 milioni nel 2016/17) e hanno comportato tra le altre spese quelle per attività di beneficenza pari a 83,8 milioni di sterline (87,7 milioni nel 2016/17). In aumento a 20 milioni di sterline (16,7 milioni nel 2016-17) le spese in conto capitale, principalmente destinate agli impianti, ai materiali da costruzione, ristrutturazione e software.
Per effetto di una rivalutazione delle attività immobiliari per 54,9 milioni il saldo finale sale a 57,8 milioni, in crescita rispetto ai 10,9 milioni di sterline dell'anno passato, che si riflette in un miglioramento del fondo di dotazione a 906 milioni rispetto a 848,5 milioni di sterline del 2016-17.

Il ritorno degli investimenti. Il Sottocomitato per gli investimenti (ISC) del British Museum ha dato l'incarico alle società di gestione Newton e BNY Mellon per gli investimenti. La politica d'investimento del museo stabilisce che le risorse devono essere investite in fondi di investimento del Regno Unito e dell'Irlanda. Durante l'esercizio, gli investimenti detenuti nei fondi Newton hanno generato rendimenti rispettivamente del +3,9% e del +2,7%, sovraperformando i benchmark di +1,5% e +0,9%. Gli investimenti nei fondi BNY Mellon sono stati effettuati appena prima della fine dell'anno e quindi non è stata fornita una valutazione degli impieghi.

La collezione. Negli anni la collezione del British Museum ha continuato a svilupparsi attraverso donazioni e acquisti. Tra le acquisizioni recenti due figure di Moko Jumbie di Zac Ove sono diventate le prime opere contemporanee dei Caraibi esposte nelle Sainsbury Africa Gallery. «Night Bloom II» di Mrinalini Mukherjee è stato acquistato con il sostegno dell'Art Fund e un contributo della Wolfson Foundation. La scultura in ceramica è stata una delle numerose opere contemporanee esposte nella Sir Joseph Hotung Gallery of China and South Asia, recentemente inaugurata. Il regalo eccezionale dell'anno è stata la donazione di 550 avori cinesi, risalenti dal II millennio AC al XX secolo. Raccolta da Sir Victor Sassoon, la collezione è stata generosamente donata dal Victor Sassoon Chinese Ivories Trust, insieme a una dotazione per la sua conservazione. Gli avori sono stati creati per il mercato interno cinese e per l'esportazione. Includono scatole da cucito, vasi per i pennelli, poggia polsi, schermi da tavolo e statuette di divinità e immortali associati al buddismo e al taoismo.
Nel periodo il British Museum ha prestato più di 2.200 oggetti a 81 istituzioni al di fuori del Regno Unito.

25 AGOSTO 2018
Hai raggiunto il limite di 10 articoli gratuiti disponibili questo mese.
Abbonati a Il Sole 24 Ore Mobile per avere accedere illimitatamente a tutti i contenuti del sito mobile
Inserisci il tuo numero di cellulare per attivare l'offerta o, se sei già abbonato, per continuare a leggere.
Altre informazioni